Sabato, 01 Dicembre 2012 10:27

Completati lavori all'alveo del fiume Dirillo

Sono iniziati a luglio e sono stati completati nei giorni scorsi i lavori di risistemazione dell'alveo del fiume Dirillo, in territorio di Acate, dopo i danni che erano stati provocati dall'alluvione conseguente al passaggio del ciclone Athos.

Un intervento realizzato in tempi rapidi grazie alla collaborazione tra Pubbliche amministrazioni che, per la prima volta, si è realizzata e che può rappresentare un modello di riferimento ogni qualvolta dovessero verificarsi eventi calamitosi. E' quanto sostiene il direttore generale del Consorzio di bonifica n.8 di Ragusa, Giovanni Cosentini, che di questo sistema è stato per certi versi l'ispiratore. "Siamo grati a tutti gli enti – afferma Cosentini – che hanno collaborato. Ma soprattutto bisogna essere grati alla Prefettura di Ragusa che, accogliendo la nostra richiesta per quanto concerne questo nuovo sistema di interazione, non solo l'ha accettata ma l'ha anche coordinata, dimostrando perizia specifica. Mettere assieme il nostro Consorzio, con gli enti consortili di Palermo e Catania, con la Provincia regionale di Ragusa, con il Genio civile di Ragusa, con il Comune di Acate, con l'Esa e con la Protezione civile, si è rivelata una strada vincente che, secondo noi, bisognerà percorrere anche in altre occasioni. E' stata consumata una esperienza, insomma, che sarebbe davvero un peccato disperdere. Tutti ci siamo rimboccati le maniche per riuscire a centrare un obiettivo che ha permesso la parziale risistemazione del Dirillo in tempi quasi da record. E' chiaro che l'alveo del fiume, per la sua conformazione, avrebbe bisogno di un progetto idraulico nuovo di zecca. Ma nel frattempo abbiamo tamponato le varie difficoltà esistenti, con il ripristino degli argini, determinando interventi di spessore sul campo. Certo, adesso ci vogliono i finanziamenti per mettere le opere a regime. Ma un primo segnale, con questo nuovo modus operandi, è stato senz'altro dato".

Ultima modifica Sabato, 01 Dicembre 2012 10:46

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Il tuo indirizzo email non sarà visibile.
Il codice HTML non è permesso.

Il cavolo vecchio di Rosolini a rischio estinzione

Il cavolo vecchio di Rosolini a rischio estinzione

Solo grazie ad un ristretto numero di persone che l’hanno utilizzato solo per un uso domestico con seme autoprodotto è stato salvato dall’estinzione. Stiamo parlando del cavolo vecchio di Rosolini. La sua storia si intreccia con le abitudini alimentari della famiglia contadina a cavallo tra le du...

Commenta

Milena e Diego per Si... l’idea è buona! #20

Milena e Diego per Si... l’idea è buona! #20

Avere dei testimonials certo non guasta. Non è esattamente quel che è successo qualche sabato fa ma certamente non possiamo non essere grati a Milena Miconi e a Diego Ruiz per l’augurio espresso nei confronti di Si... l’idea è buona! Il 15 febbraio scorso, durante la tre giorni de "La stranissima...

Commenta

Il Paese delle Meraviglie di Claudio Fois, serio…ma non troppo!

Il Paese delle Meraviglie di Claudio Fois, serio…ma non troppo!

Il grande poeta, letterato e drammaturgo Luigi Pirandello rivendicava nell'umorismo capacità di comprensione acuta e quindi intelligenza! Claudio Fois ha incarnato in pieno questo pensiero, dimostrando di rimanere ben saldo all’umorismo e alla comicità, fedele negli anni , ha perseguito la sua “v...

Commenta

Ultimi Commenti
Il manipolatore affettivo e le sue maschere

Il manipolatore affettivo e le sue maschere

L’identikit dei dieci manipolatori relazionali più pericolosi e come neutralizzarli. A InsulaReport l’intervista ad una delle più importanti esperte di criminologia in Italia che nel suo ultimo studio ha descritto le diverse tipologie di manipolatori dietro i quali, spesso, si nascondono degli assassini silenziosi.

Lèggiu, il furgoncino-libreria è stato ritrovato

Lèggiu, il furgoncino-libreria è stato ritrovato

La notizia del furto di Leggiu, il furgoncino-libreria, avvenuto a Milano sabato scorso, si era diffusa rapidamente via web. Decine di appelli sui social network e un tam tam mediatico che ha messo tutti in cerca del furgoncino anni '70.

Commenta

Baccalà con battuto freddo di pomodorini

Baccalà con battuto freddo di pomodorini

Fervono i preparativi in vista delle prossime festività pasquali. In tanti alla ricerca di ricette per un menù per ricercato a base di ingredienti e preparazioni tipiche. Nella tradizione culinaria siciliana, il baccalà è molto apprezzato in tutti i periodi dell'anno e ancora di più durante le fe...

Commenta

"Il mondo degli invisibili"

"Il mondo degli invisibili"

Siamo a Londra, un sabato mattina nell'ora di punta all'interno di un centro commerciale. Le protagoniste della storia che stiamo per raccontare, sono due sorelline inglesi di cinque e sette anni, ed è ambientata proprio in quel grande shopping center londinese.

Commenta